Ulteriori provvedimenti per sicurezza Aree giochi comunali durante l’emergenza Covid-19. – Ordinanza n. 51/2020

Ulteriori provvedimenti per sicurezza Aree giochi comunali durante l’emergenza Covid-19. – Ordinanza n. 51/2020

Con ordinanza n. 51/2020 si dispone dal giorno 13 marzo 2020 sino al giorno 3 aprile 2020 incluso:
Con effetto immediato e fino a revoca
In tutte le aree giochi del territorio comunale (ovvero del parco Fara Forni, del parco Spech, di via Aldo Moro, di via Leopardi) dovranno essere rispettati i criteri stabiliti nell’allegato 8 del DPCM 17 maggio 2020 e dell’ordinanza regionale n. 573 del 29 giugno 2020 ovvero:
– Divieto di assembramento: il numero massimo di bambini che possono contemporaneamente accedere all’area giochi è definito nel numero di 5 (cinque);
– Obbligo di accompagnamento di ogni bambino da un adulto supervisore che deve costantemente vigilare sulla condotta del minore;
– L’obbligo di distanziamento tra i bambini di almeno un metro in ogni momento del gioco deve essere garantita dal controllo diretto dell’adulto supervisore;
– Obbligo di indossare la mascherina per tutti, bambini inclusi, se di età superiore ad anni 6 (sei).

Si avvisa che il mancato rispetto di queste misure di contenimento è punito
con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 1.000

Inoltre:
– L’uso dei giochi è vietato ai bambini che hanno compiuto il dodicesimo anno di età;
È istituito il divieto di fumo e utilizzo della sigaretta elettronica all’interno delle aree giochi e nelle immediate vicinanze;
– È vietata la conduzione di cani di qualsiasi taglia e razza all’interno delle aree giochi e nelle immediate vicinanze.
– La mancata osservanza delle misure relative a limiti di età dell’utilizzo delle aree giochi, divieto di fumo e divieto di conduzione cani è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria da 25,00 euro a 500,00 euro

Viene infine ribadito:
I- l divieto di ogni forma di assembramento su tutto il territorio comunale e in particolare nei parchi, nelle aree gioco e nelle pubbliche piazze;

– Il divieto di stazionamento sulle panchine pubbliche comunali ovunque poste a più di due persone contemporaneamente e comunque a distanza inferiore a 1 metro;

– L’intensificazione nei parchi e nelle aree giochi dei controlli da parte della Polizia Locale, al fine di garantire il rispetto delle misure di contenimento con facoltà di appoggiarsi a volontari e gruppo comunale di Protezione Civile.

 

Ordinanza 21/2020 Aree Giochi