CONTRIBUTI PER IL SUPERAMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI EDIFICI PRIVATI

CONTRIBUTI PER IL SUPERAMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI EDIFICI PRIVATI

Il Responsabile del Servizio Tecnico avverte tutti gli interessati per la realizzazione di opere direttamente finalizzate al superamento ed all’eliminazione di barriere architettoniche in edifici già esistenti che sono concessi contributi a fondo perduto con le seguenti modalità:

1. il contributo è concesso in misura pari alla spesa effettivamente sostenuta per costi fino a € 2.582,28 =; per costi da € 2.582,28 a € 12.911,42 il contributo è aumentato del 25% della spesa sostenuta; per costi da € 12.911,42 a € 51.645,69 il contributo è aumentato di un ulteriore 5%. Se la spesa supera € 51.645,69 il contributo erogato sarà comunque pari a quello riconosciuto per quel tetto di spesa e cioè € 7.101,28;

2. il contributo è cumulabile con quelli concessi a qualsiasi altro titolo al condominio , al centro od istituto od alla persona portatore di handicap;

3. hanno diritto ai contributi portatori di menomazioni o limitazioni funzionali permanenti, ivi compresa la cecità, ovvero quelle relative alla deambulazione ed alla mobilità; coloro che abbiano a carico i soggetti predetti ed i condomini ove risiedono le suddette categorie di beneficiari;

Presso l’Ufficio Tecnico Comunale gli interessati potranno ricevere tutte le informazioni relative alle procedure da svolgere per la presentazione della domanda di contributo, a ritirare un’apposita guida predisposta dal Comune per facilitare tali procedure insieme con i moduli necessari per la domanda e la documentazione.

Il termine ultimo per la presentazione della domanda e della documentazione amministrativa, sanitaria e tecnica: 1 Marzo 2020.

BANDO per contributo

COLLEGAMENTO PAGINA Regione Lombardia