Sociale

DOTE SCUOLA 2019-2020

DOTE SCUOLA 2019-2020

COMPONENTI “BUONO SCUOLA” E “CONTRIBUTO ACQUISTI LIBRI TESTO, TECNOLOGIE E DIDATTICA”

DOMANDE ENTRO IL 14 GIUGNO 2019, ORE 17.00

BUONO SCUOLA rivolto agli studenti residenti in Lombardia, di età inferiore/uguale a 21 anni, iscritti e frequentanti per l’anno scolastico 2019/2020 a corsi ordinari di studio presso scuole primarie, secondarie di primo grado, secondarie di secondo grado, paritarie o statali con retta di frequenza, aventi sede in Lombardia o nelle regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza e non risulti beneficiario per la stessa finalità e annualità scolastica di altri contributi pubblici.
Per corsi ordinari di studio si intendono quelli previsti dagli ordinamenti nazionali e regionali per le scuole secondarie di primo e secondo grado.
Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE inferiore o uguale a 40.000 euro (valore ISEE richiesto solo per la componente “Buono scuola”).
Per presentare la domanda occorre essere in possesso della certificazione ISEE in corso di validità all’atto di presentazione della domanda e rilasciata dagli enti competenti (INPS, CAF, Comuni).

CONTRIBUTO PER L’ACQUISTO DEI LIBRI DI TESTO, DOTAZIONI TECNOLOGICHE E STRUMENTI PER LA DIDATTICA rivolto agli studenti residenti in Lombardia, di età inferiore/uguale a 18 anni, cioè fino al giorno del compimento dei 18 anni, iscritti per l’anno scolastico 2019/2020 a: corsi ordinari di studio presso scuole secondarie di 1° grado (classi I, II e III) e secondarie di 2° grado (classi I e II), statali e paritarie aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza; percorsi di istruzione e formazione professionale (classi I e II) erogati in assolvimento dell’obbligo scolastico dalle istituzioni formative accreditate al sistema di istruzione e formazione professionale regionale, aventi sede in Lombardia o in regioni confinanti purché lo studente pendolare, al termine delle lezioni, rientri quotidianamente alla propria residenza.
Per corsi ordinari di studio si intendono quelli previsti dagli ordinamenti nazionali e regionali per le scuole secondarie di primo e secondo grado.
Il nucleo familiare richiedente deve avere una certificazione ISEE inferiore o uguale a euro 15.749,00 (valore ISEE richiesto solo per la componente “Contributo per l’acquisto dei libri di testo,
dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica”).
Per presentare la domanda occorre essere in possesso della certificazione ISEE in corso di validità all’atto di presentazione della domanda e rilasciata dagli enti competenti (INPS, CAF, Comuni).

DOMANDE ENTRO LE ORE 17.00 DEL 14 GIUGNO 2019 La domanda va presentata tramite compilazione on-line all’indirizzo http://www.bandi.servizirl.it . La procedura prevede le seguenti fasi:
– autenticazione al sistema utilizzando lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) oppure CNS (Carta Nazionale dei Servizi)/CRS (Carta Regionale dei Servizi) con PIN personale;
– compilazione della domanda, seguendo le istruzioni contenute nel sistema on-line e nella guida;
– conferma dei dati inseriti, invio della domanda a Regione Lombardia e protocollazione.

SUPPORTO ALLA COMPILAZIONE presso Ufficio Servizi alla Persona – Villa Aliverti nei seguenti orari: mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e giovedì dalle ore 17.30 alle ore 18.30.

INFORMAZIONI Ufficio Servizi alla Persona Tel. 0332 867760 e-mail cultura@comune.vedano-olona.va.it

BANDO PER L’EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO REGIONALE DI SOLIDARIETÀ 2018 DI CUI ALLA DGR 01 OTTOBRE 2018 N. XI/601

BANDO PER L’EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO REGIONALE DI SOLIDARIETÀ 2018 DI CUI ALLA DGR 01 OTTOBRE 2018 N. XI/601

Il presente bando è rivolto, ai sensi della DGR regionale n. XI/601 del 01/10/18, ai nuclei familiari di cui al comma 2 ed al comma 3, dell’articolo 25 della L.R. 16/ 2016.
Tale beneficio, denominato Contributo Regionale di Solidarietà, si pone il fine di sostenere le famiglie che si trovano in condizioni economiche tali da non consentire di far fronte ai costi
della locazione sociale, dati dalla somma del canone applicato e delle spese per i servizi comuni a rimborso.

Destinatari dell’intervento
Il Contributo Regionale di Solidarietà di cui al presente avviso è diretto ai nuclei familiari dei Servizi Abitativi Pubblici (SAP), di cui ai commi 2 e 3 dell’art. 25 della L.R. 16/2016, che si trovano in una condizione di comprovata difficoltà economica tale da non consentire di sostenere i costi della locazione sociale, dati dalla somma del canone applicato e delle spese per i servizi comuni a rimborso.

Requisiti di accesso
Possono presentare domanda per l’assegnazione del Contributo Regionale di Solidarietà i nuclei
familiari in possesso dei seguenti requisiti alla data del 01 ottobre 2018 (data di
approvazione della DGR XI/601):

Essere assegnatari degli alloggi SAP destinatari delle risorse regionali stanziate con DGR
01/10/2018 n. XI/601;

Possedere un periodo minimo di permanenza nell’alloggio SAP di 12 mesi dalla data di
stipula del contratto di locazione sociale;

Appartenere alle aree della Protezione e dell’Accesso ai sensi dell’art. 31 della L.R.
27/2009 e s.m.i.;

Avere una morosità per canoni e spese non superiore ad € 8.000,00.

BANDO PER L’EROGAZIONE DI BUONI SOCIALI A FAVORE DI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI E DISABILI GRAVISSIMI IN FAMIGLIA – ANNO 2019

BANDO PER L’EROGAZIONE DI BUONI SOCIALI A FAVORE DI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI E DISABILI GRAVISSIMI IN FAMIGLIA – ANNO 2019

Con determina n. 393 dell’11/04/2019 del Distretto di Tradate è stato approvato il bando per l’erogazione di buoni sociali a favore di anziani non autosufficienti e disabili gravissimi in famiglia.

Il bando prevede l’erogazione di buoni destinati a realizzare un intervento atto a valorizzare la cura delle persone in condizioni di non autosufficienza certificata da parte del proprio nucleo familiare o di prestatori di cura ed a limitare o ritardare la necessità di ricovero in struttura residenziale.

Istituisce, inoltre, dei titoli sociali nella forma di voucher sociali per sostenere la vita di relazione di minori in situazione di disabilità.

DESTINATARI:

Potranno beneficiare delle prestazioni le persone non ricoverate in strutture residenziali nelle seguenti condizioni:

1. residenti in uno degli otto Comuni del Distretto di Tradate;

2. persone, di qualsiasi età, al domicilio, con gravi limitazioni della capacità funzionale che compromettono significativamente la loro autosufficienza e autonomia personale nelle attività della vita quotidiana, di relazione e sociale ed in possesso della certificazione di non autosufficienza rilasciata in base alla L.104/92 o anche in attesa di effettuare la visita per il riconoscimento, e che siano residenti in uno dei comuni dell’ambito distrettuale di Tradate;

3. assistiti a domicilio da un’assistente familiare regolarmente assunta o da parenti entro il quarto grado;

4. minori in condizione di disabilità grave e con appositi progetti di natura educativa/socializzante che favoriscano il loro benessere psicofisico.

5. appartenenti a nuclei familiari con reddito ISEE socio-sanitario in corso di validità uguale od inferiore ad Euro 20.000,00.

 

Le domande potranno essere presentate presso il Servizio Sociale del proprio Comune di residenza dal 02/05/2019 al 31/05/2019

Allegati:

bando non autosufficienza 2019

Domanda di accesso misure anno 2019

Proroga scadenza del Bando “Progetto N.A.SCE: Negozio_Al_SoCialE” – 30/04/2019 alle ore 12.00.

Proroga scadenza del Bando “Progetto N.A.SCE: Negozio_Al_SoCialE” – 30/04/2019 alle ore 12.00.

Si comunica che la scadenza del Bando “Progetto N.A.SCE: Negozio_Al_SoCialE” – Delibera di G. C. n. 171 del 20/12/18, è stata prorogata al 30/04/2019 alle ore 12.00.

Rimane invariato ogni altro aspetto previsto dall’anzidetto Bando.

Qui tutte le informazioni.

BANDO PROGETTO N.A.SCE: Negozio_Al_SoCialE OPEN DAY IN VIA MATTEOTTI 9 SABATO 6 APRILE 2019 – ore 10.30

BANDO PROGETTO N.A.SCE: Negozio_Al_SoCialE

OPEN DAY

IN VIA MATTEOTTI 9

Ci sarà la possibilità di visitare il negozio oggetto del Bando Progetto N.A.SCE: Negozio_Al_Sociale con scadenza il 12 aprile 2019.

SABATO 6 APRILE 2019 – ore 10.30

Che cos’è il Progetto N.A.SCE?
Il progetto N.A.SCE intende sostenere attività di interesse collettivo che siano rivolte al perseguimento di finalità sociali, culturali, educative, ambientali assegnando la gestione del seguente immobile di proprietà comunale. Il canone annuo potrà subire un abbattimento proporzionale al valore sociale attribuito al progetto presentato.

PER INFORMAZIONI: Ufficio Servizi alla Persona
Tel. 0332 867760 – E-mail servizi-sociali@comune.vedano-olona.va.it

Candidatura alla carica di componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Poretti e Magnani

AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI CANDIDATURE PER LA NOMINA A COMPONENTE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PRESSO LA FONDAZIONE PORETTI E MAGNANI

1) Oggetto: Candidatura alla carica di componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Poretti Magnani – Vicolo Poretti n. 4 – 21040 Vedano Olona;

2) Organo competente alla nomina: Sindaco del Comune di Vedano Olona – Dott. Cristiano Citterio;

3) Durata in carica: 5 anni dalla data di insediamento del Consiglio di Amministrazione;

4) Indirizzi presso il quale dovranno essere rivolte le candidature:

– direttamente all’Ufficio Sportello al Cittadino (SpoC) – dal lunedì al venerdì 8.45-12.30 – lunedì 17.00-19.00 – giovedì 16.00-19.00 – sabato 9.00-12.00 – mediante consegna in busta chiusa con la seguente dicitura: “cognome/nome – candidatura Fondazione Poretti Magnani” :

– a mezzo servizio postale tramite raccomandata A/R indirizzata al Sindaco del Comune di Vedano Olona specificando sulla busta “cognome/nome – candidatura Fondazione Poretti Magnani”

– tramite posta elettronica certificata all’indirizzo: comune.vedano-olona@legalmail.it, indicando nell’oggetto: “cognome/nome – candidatura Fondazione Poretti Magnani”. L’invio di una e-mail non certificata comporterà l’annullamento della domanda;

5) Termine e modalità per invio: le candidature complete di curriculum, dovranno pervenire entro il termine perentorio del 30.03.2019 alle ore 12.00, al Protocollo dell’Ente, con tutte le indicazioni riportate nel bando.

BANDO PER VOUCHER ANZIANI E DISABILI 2019/2020

BANDO PER VOUCHER ANZIANI E DISABILI 2019/2020

Con determina n. 126/2019 del Distretto di Tradate è stato approvato il bando per l’erogazione di voucher anziani e disabili 2019/2020 interventi per migliorare la qualità della vita delle persone anziane e favorire l’inclusione sociale delle persone disabili.

Il bando prevede l’erogazione di voucher destinati a sostenere progetti individualizzati per un ammontare complessivo di € 4800,00 per dodici mesi.

Tale intervento ha come obiettivo quello di implementare, in persone disabili giovani ed adulte, le competenze e le abilità finalizzate all’inclusione sociale e allo sviluppo dell’autonomia personale mediante percorsi di potenziamento delle capacità funzionali e relazionali, attraverso la frequenza di unità d’offerta/servizi dedicati, o da altri servizi similari, in ottica di risposta flessibile e modulabile, costruita sul bisogno individuale della persona.

Altro obiettivo è quello di garantire alle persone anziane, in condizione di vulnerabilità socio economica, la possibilità di permanere al domicilio consolidando o sviluppando i livelli di relazioni sociali e di capacità di cura di sé e dell’ambiente domestico attraverso anche la frequenza di centri/servizi dedicati che garantiscano l’integrazione e/o l’implementazione dell’attuale rete dei servizi.

DESTINATARI:

Persone anziane:

– Età pari o superiore a 65 anni

– Vivere al domicilio

– Avere l’ISEE ordinario o ristretto uguale o inferiore a € 20.000,00, in corso di validità al momento della presentazione della domanda (compreso quello corrente)

Tali persone si caratterizzano per la prima o entrambe le seguenti caratteristiche:

– Compromissione funzionale lieve ovvero condizioni che possono comportare una minore cura di sé e dell’ambiente domestico nonché povertà relazionale intesa come rarefazione delle relazioni familiari, progressiva scomparsa dei rapporti di amicizia e di vicinato con conseguenti importanti effetti dal punto di vista del decadimento psico-fisico

– Essere caregiver di familiari non autosufficienti, con necessità di sollievo e supporto per mantenere un’adeguata qualità della vita.

Giovani e adulti con disabilità a forte rischio di esclusione sociale:

– Avere un’età pari o superiore ai 16 anni e fino ai 64 anni

– Avere l’ISEE ordinario o ristretto uguale o inferiore a € 20.000,00, in corso di validità al momento della presentazione della domanda (compreso quello corrente)

– Avere un livello di compromissione funzionale che consente un percorso di acquisizione di abilità sociali e relative all’autonomia nella cura di sé e dell’ambiente di vita nonché nella vita di relazione;

Tali persone devono caratterizzarsi inoltre per la presenza di:

– Avere livelli di abilità funzionali che consentano interventi socio educativi volti ad implementare le competenze necessarie alla cura di sé;

– Avere un livello di capacità per lo svolgimento delle attività della vita quotidiana che consenta interventi socio educativi e socio formativi per sviluppare/implementare/riacquisire abilità relazionali e sociali, abilità ad agire all’interno della famiglia per emanciparsi da essa e abilità funzionali per un eventuale inserimento/reinserimento lavorativo.

Le domande potranno essere presentate presso il Servizio Sociale del proprio Comune di residenza e verranno valutate secondo una procedura “a sportello” fino ad esaurimento delle risorse disponibili per l’Ambito di Tradate.

Allegati:

CICLO DI SERATE PEDAGOGICHE a cura di Baobab Cooperativa Sociale ONLUS

Comune di Gazzada Schianno, Comune di Venegono Superiore, Comune di Castiglione Olona, Comune di Lonate Ceppino, Comune di Vedano Olona, Comune di Tradate

organizzano un

CICLO DI SERATE PEDAGOGICHE

a cura di Baobab Cooperativa Sociale ONLUS

via Zara, 12 – 21049 Tradate (VA)
www.cooperativabaobab.it | www.socialibri.it

 

VENEGONO SUPERIORE
29 gennaio ore 20:45 c/o sala Consiliare – Comune di Venegono Superiore
“Come comunicare in maniera non violenta in famiglia”
Ilaria Carulli – psicologa, parent coach ed esperta in comunicazione non verbale

GAZZADA SCHIANNO
12 febbraio ore 20:45 c/o sala Consiliare – Comune di Gazzada Schianno
“Regole e trasgressioni: una sottile linea di confine”
26 febbraio ore 20:45 “Non mi capisci. Come comunicare con un figlio adolescente”
Marta Ferioli – psicologa ed educatrice
Marta Capelletti – psicologa ed educatrice

LONATE CEPPINO
6 Marzo ore 20:45 c/o sala della Biblioteca Comunale – Comune di Lonate Ceppino
“Segnali e bisogni nei disturbi specifici dell’apprendimento”
Eleonora Ceriani – logopedista esperta in certificazione e trattamento dei DSA

VEDANO OLONA
21 Marzo ore 20:45 c/o sala Consiliare di Villa Aliverti – Comune di Vedano Olona
“La creatività come strumento di relazione”
Francesca Sarti – psicologa, educatrice e danzaterapeuta

TRADATE
11 Aprile ore 20:45 c/o Villa Truffini – Comune di Tradate
“Comprendere i disagi emotivi dell’adolescente attraverso il disegno e la scrittura”
Evi Crotti – psicopedagogista e grafologa

CASTIGLIONE OLONA
7 Maggio ore 20:45 c/o centro Anziani, sala del paesaggio – Comune di Castiglione Olona
“Lo sport come risorsa educativa”
Walter Brandani – insegnante scuola primaria, educatore, mediatore familiare e allenatore Federazione Italiana Rugby

TRADATE
10 Maggio ore 20:45 c/o Cinema Paolo Grassi – Comune di Tradate
“Compiti a casa: perchè, quali e come, quanti e quando”
Raffaele Mantegazza – pedagogista, ricercatore e professore, presso
la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Bicocca di Milano

Giornata internazionale delle “Città per la vita – Città contro la pena di morte”

Giornata internazionale delle “Città per la vita – Città contro la pena di morte”

Venerdì 30 Novembre 2018

Anche il Comune di Vedano Olona aderisce alla Giornata Internazionale delle Città per la Vita-Città contro la Pena di Morte che si celebra ogni 30 Novembre, nell’anniversario della prima abolizione della pena capitale ad opera di uno Stato, il Granducato di Toscana, il 30 novembre 1786.