Servizio anagrafe

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA AL FINE DI REPERIRE E SELEZIONARE RILEVATORI STATISTICI PER LO SVOLGIMENTO DEL CENSIMENTO PERMANENTE DELLA POPOLAZIONE 2019

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA AL FINE DI REPERIRE E SELEZIONARE RILEVATORI STATISTICI PER LO SVOLGIMENTO DEL CENSIMENTO PERMANENTE DELLA POPOLAZIONE 2019

     IL RESPONSABILE

RENDE NOTO


che è indetta selezione pubblica per il conferimento delle funzioni di rilevatore statistico da svolgersi in occasione del censimento permanente della popolazione 2019 che avrà inizio dal 1° ottobre e terminerà il 20 dicembre 2019.

COMPITI AFFIDATI AI RILEVATORI SONO:

– partecipare agli incontri formativi e completare tutti i moduli formativi predisposti da Istat e accessibili tramite apposita piattaforma;

– raccolta di informazioni al domicilio delle famiglie da intervistare e su suolo pubblico;

– gestire quotidianamente, mediante uso del Sistema di gestione delle indagini predisposto dall’Istat (SGI), il diario relativo al campione di indirizzi per la rilevazione areale e di unità di rilevazione per la rilevazione da lista loro assegnati;

– effettuare le operazioni di rilevazione dell’indagine areale relativamente alle sezioni di censimento/ indirizzi assegnati;

– effettuare le interviste alle unità della rilevazione da Lista non rispondenti tramite altro canale, tenendo conto degli orari di presenza dei componenti nell’alloggio e fornendo loro informazioni su finalità e natura obbligatoria della rilevazione;

– segnalare al responsabile dell’UCC eventuali violazioni dell’obbligo di risposta ai fini dell’avvio della procedura sanzionatoria di cui all’art.11 del D.Lgs. 6 settembre 1989, n. 322 e successive modificazioni;

– svolgere ogni altro compito loro affidato dal responsabile dell’UCC o dal coordinatore e inerente le rilevazioni.
TRATTAMENTO GIURIDICO ECONOMICO

L’attività dei rilevatori statistici si configura come incarico di lavoro autonomo di tipo occasionale e non ha alcun vincolo di subordinazione. Il conferimento dell’incarico non comporta in nessun modo la costituzione di un rapporto di pubblico impiego con il Comune di Vedano Olona.

L’ammontare del compenso lordo da corrispondere ai rilevatori statistici incaricati è commisurato alla natura della rilevazione ed al numero e al tipo di unità rilevate correttamente, secondo quanto stabilito dall’ISTAT e dal Comune di Vedano Olona; il compenso sarà determinato e corrisposto con apposito atto dirigenziale. L’entità del compenso verrà comunicata al momento dell’affidamento dell’incarico, e comunque prima dell’accettazione del medesimo. Il compenso sarà soggetto alle trattenute dovute in base alle leggi vigenti. L’importo da corrispondere sarà onnicomprensivo di qualsiasi eventuale spesa sostenuta dai rilevatori per lo svolgimento della loro attività di rilevazione sul territorio comunale e degli oneri riflessi a carico del datore di lavoro. Il pagamento sarà corrisposto dopo l’accreditamento dei corrispondenti fondi ISTAT al Comune di Vedano Olona. La mancata esecuzione dell’incarico non dà diritto ad alcun compenso, come pure l’interruzione dello stesso se non per gravi e comprovati motivi, nel qual caso saranno remunerati solo i questionari regolarmente e correttamente compilati e consegnati.

REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE

I requisiti richiesti per la partecipazione alla presente selezione, così come previsti dalla circolare n. 2 del 20.05.2018 dell’ISTAT, sono:

  1. avere età non inferiore a 18 anni;
  2. essere in possesso del diploma di scuola superiore di secondo grado o titolo di studio equipollente;
  3. saper usare i più diffusi strumenti informatici (PC, Tablet), possedere adeguate conoscenze informatiche (internet, posta elettronica) ed esperienza in materia di rilevazioni statistiche e in particolare di effettuazione di interviste;
  4. avere un’ottima conoscenza parlata e scritta della lingua italiana
  5. godere dei diritti politici e non aver subito condanne penali;
  6. avere cittadinanza italiana o di uno degli Stati Membri dell’Unione europea o un regolare permesso di soggiorno.
  7. è inoltre richiesta autonomia di spostamento sul territorio con mezzi propri.

Gli aspiranti all’incarico di rilevatore dovranno dichiarare, sotto la loro responsabilità, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000 e successive modifiche, il possesso dei requisiti citati, consapevoli delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del suindicato D.P.R per le ipotesi di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci. Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione.

TITOLI PREFERENZIALI

  1. esperienze lavorative inerenti indagini statistiche come intervistatore;
  2. laurea o diploma universitario;
  3. residenza nel Comune di Vedano Olona;
  4. d) possesso della certificazione ECDL (patente europea del computer) o equivalente.

 

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di partecipazione alla selezione, redatta in carta semplice, utilizzando il modello allegato al presente bando (domanda rilevatori), deve essere recapitata all’ufficio protocollo del Comune di Vedano Olona Piazza San Rocco n. 9 entro il giorno 10.07.2019, a pena di esclusione.

Nel caso la domanda venga presentata direttamente all’ufficio protocollo del Comune di Vedano Olona la data di presentazione sarà comprovata dal timbro datario apposto sulla stessa dai competenti uffici comunali.

Nel caso in cui la domanda venga presentata tramite procedura telematica, la stessa sarà ritenuta valida se presentata secondo le previsioni dell’art. 65 del D.Lgs. 07/03/2005 n. 82 “Codice dell’amministrazione digitale”, ed in particolare:

  1. se sottoscritta mediante la firma digitale o la firma elettronica qualificata, il cui certificato è rilasciato da un certificatore qualificato e trasmessa mediante qualsiasi tipologia di posta elettronica (ordinaria o certificata);
  2. ovvero, se inviata dal candidato mediante la propria casella di posta elettronica certificata all’indirizzo di posta elettronica certificata vedano-olona@legalmail.it;
  3. ovvero, qualora sia trasmessa mediante posta elettronica ordinaria all’indirizzo protocollo@comune.vedano-olona.va.it, se il modulo di domanda recante la firma autografa del richiedente sia acquisito tramite scanner unitamente alla copia di un valido documento di riconoscimento.

L’invio tramite procedura telematica, sostituisce a tutti gli effetti l’invio cartaceo tradizionale. Si precisa che, nel caso in cui il candidato scelga di presentare la domanda tramite procedura telematica, come sopra descritto, il termine ultimo di invio da parte dello stesso, a pena di esclusione, resta comunque fissato nel giorno di scadenza dell’avviso.

La busta contenente la domanda ed i documenti di partecipazione alla selezione deve contenere sul retro la seguente dicitura: “Domanda di selezione rilevatori ISTAT”.

La domanda inoltrata tramite procedura telematica dovrà riportare all’oggetto della e-mail “Domanda di selezione rilevatori ISTAT”.

L’Amministrazione non si assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, o caso fortuito.

Gli aspiranti rilevatori non sono tenuti, invece, ad allegare alcuna documentazione relativa ai requisiti di ammissione e agli altri titoli posseduti, i quali si intendono autocertificati nella domanda di ammissione con la firma in calce alla stessa. L’amministrazione si riserva in ogni momento la facoltà di procedere alla verifica delle dichiarazioni presentate dai candidati. Ferme restando le sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. del 28/12/2000, n. 445, qualora da controlli emerga la non veridicità della dichiarazione resa dal concorrente, ai sensi dell’art. 75 dello stesso D.P.R. n. 445/2000, il medesimo decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

VALUTAZIONE DEI TITOLI PREFERENZIALI – FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA

La valutazione dei titoli preferenziali sarà effettuata dal responsabile dell’ufficio comunale di censimento, applicando i seguenti criteri:

  • diploma di laurea specialistica o magistrale in scienze statistiche – punti 5
  • altro diploma di laurea, alternativo al punto 1, specialistica o magistrale – Punti 3
  • diploma di laurea triennale – punti 2
  • precedenti rilevazioni statistiche ISTAT effettuate, per ciascuna rilevazione completata punti 1 fino ad un massimo di 3 rilevazioni – punti 3
  • residente nel Comune di Vedano Olona – punti 2
  • certificazione ECDL (patente europea del computer) o equivalente – punti 1
  • curriculum vitae – punti 2

Il responsabile dell’ufficio comunale di censimento, unitamente al personale di staff, procederà anche ad un colloquio conoscitivo e attitudinale con i candidati (punti da 1 a 5) atto ad individuare le necessarie capacità relazionali.

Si provvederà a stilare la graduatoria finale, sulla base dei punteggi attribuiti. A parità di punteggio complessivo, sarà preferito il soggetto più giovane d’età. I candidati selezionati saranno ammessi ad un apposito corso d’istruzione di adeguata durata con frequenza obbligatoria, che verterà sulle modalità tecniche della rilevazione e sui compiti assegnati ai rilevatori.

L’incarico sarà affidato, con apposito provvedimento del suddetto responsabile, scorrendo la graduatoria a partire dai soggetti che risulteranno ai primi posti. La graduatoria finale sarà esposta nell’albo pretorio on line.

TUTELA DELLA RISERVATEZZA E DEL SEGRETO STATISTICO

I rilevatori sono vincolati al segreto d’ufficio ed al segreto statistico ai sensi degli artt. 8 e 9 del d.lgs. n. 322/89 (norme sul Sistema statistico nazionale e sulla riorganizzazione dell’Istituto nazionale di statistica) e successive modifiche; sono altresì soggetti alla normativa in materia di protezione dei dati personali secondo quanto disposto dal Regolamento UE 679/2016 e dal codice di deontologia e di buona condotta per il trattamento dei dati personali a scopi statistici e di ricerca scientifica effettuati nell’ambito del Sistema Statistico Nazionale (SISTAN). I rilevatori sono inoltre soggetti, in quanto incaricati di un pubblico servizio, al divieto di cui all’art. 326 del codice penale (Rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio).

 

REVOCA DELL’INCARICO

Sono oggetto di revoca dell’incarico:

  • aver compiuto, durante l’espletamento dell’incarico, gravi inadempienze e/o inosservanze che abbiano pregiudicato il buon andamento della rilevazione;
  • istanza scritta di rinuncia.

L’ISTAT e l’ufficio comunale di censimento del Comune di Vedano Olona si riservano di effettuare controlli di qualità sulle indagini svolte; nel caso in cui, dai controlli effettuati, dovesse emergere che le interviste non siano state effettuate o che il materiale trasmesso sia inutilizzabile per irregolarità nella compilazione dei modelli non si darà luogo alla corresponsione di alcun compenso per l’attività d’intervista.

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 Regolamento UE 679/2016 i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti dall’Ufficio comunale di censimento del Comune di Vedano Olona e trattati sia su supporto cartaceo che in forma automatizzata. Gli stessi saranno utilizzati unicamente per le finalità di gestione della procedura di selezione, nonché successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro, per le finalità di gestione del rapporto medesimo. Il conferimento dei dati è obbligatorio ai fini dell’ammissione alla selezione. L’interessato gode del diritto di accesso ai dati che lo riguardano nonché dei diritti complementari di rettificare, aggiornare, completare i dati errati, incompleti o raccolti in modo non conforme alla legge, nonché il diritto di opporsi per motivi legittimi al trattamento.

Tutti i dati personali di cui l’Ufficio comunale di censimento sia venuto in possesso in occasione dell’espletamento dei procedimenti concorsuali saranno trattati nel rispetto del Regolamento UE 679/2016; gli stessi potranno essere messi a disposizione di coloro che, dimostrando un concreto interesse nei confronti della suddetta procedura, ne facciano espressa richiesta ai sensi dell’art. 22 della legge 241/90, come sostituito dalla legge n. 15 dell’11/02/2005.

Qualora l’interessato ritenga che il trattamento dei propri dati sia contrario alla normativa vigente, ha sempre diritto a fare segnalazione al DPO individuato dal Titolare e proporre reclamo all’Autorità di controllo competente, ovvero al Garante.

TITOLARE DEL TRATTAMENTO. Il Titolare del Trattamento dati è il Comune di Vedano Olona, con sede legale in P.zza San Rocco n. 9 a Vedano Olona (VA).

DATA PROTECTION OFFICER (Responsabile Protezione Dati). Come previsto dall’art. 37 del Regolamento UE, il Titolare ha provveduto a nominare un DPO, individuato nella persona giuridica della Ditta RDS International Srl i cui recapiti (0332.491119 – e-mail dpo@errediesse.net) sono anche pubblicati e reperibili sul sito istituzionale del Titolare, e a cui è possibile segnalare qualsiasi illecito o violazione di trattamento dei dati in forma del tutto anonima.

Titolare del trattamento e DPO sono a disposizione per qualsiasi informazione inerente il trattamento dei dati rilasciati

DISPOSIZIONI FINALI

L’Amministrazione avrà cura di garantire parità e pari opportunità tra uomini e donne, sia per l’accesso al lavoro che per il trattamento economico, ai sensi del D.Lgs. n. 198 del 11/04/2006 e dell’art. 7 del D.Lgs. 165/01. Copia integrale del bando e fac-simile di domanda saranno pubblicati sul sito Internet del Comune di Vedano Olona all’indirizzo www.comune.vedano-olona.va.it nonché all’albo pretorio telematico. Per quanto non previsto dal presente bando trovano applicazione le norme legislative, regolamentari e contrattuali vigenti in materia.

 

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Il responsabile del procedimento è la Dott.ssa Monica Martinelli.

Per informazioni e approfondimenti contattare l’ufficio servizi demografici al numero tel. 0332 867770 ed all’indirizzo mail: anagrafe@comune.vedano-olona.va.it .

domanda rilevatori

Commissione elettorale comunale – Nomina scrutatori Consultazioni Europee e Comunali del 26/05/2019

Commissione elettorale comunale – Nomina scrutatori Consultazioni Europee e Comunali del 26/05/2019

Il Sindaco rende noto che la Commissione elettorale comunale per procedere alla nomina degli scrutatori che saranno destinati agli uffici elettorali di sezione in occasione delle Consultazioni Europee e Comunali del 26/05/2019 è stata convocata nella sala della Giunta del Municipio in pubblica adunanza per il giorno 02/05/2019 alle ore 18.00.

APERTURA UFFICI COMUNALI per adempimenti relativi alla presentazione delle candidature ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI DEL 26 MAGGIO 2019

ELEZIONI AMMINISTRATIVE COMUNALI DEL 26 MAGGIO 2019

Per adempimenti relativi alla presentazione delle candidature

APERTURA UFFICI COMUNALI

Martedì 23/4 dalle 08.00 alle 18.00

Mercoledì 24/4 dalle 08.00 alle 18.00

Giovedì 25/4 dalle 08.00 alle 18.00

Venerdì 26/4 dalle 08.00 alle 20.00

Sabato 27/4 dalle 08.00 alle 12.00

REVISIONE SEMESTRALE DELLE LISTE ELETTORALI

REVISIONE SEMESTRALE DELLE LISTE ELETTORALI

Il Sindaco Visti gli artt. 18 e 39 del T.U. 20 marzo 1967, n. 223 RENDE NOTO che da oggi e fino al 20 corrente mese sono depositati nell’Ufficio comunale:

a) gli elenchi predisposti dal Responsabile dell’Ufficio Elettorale Comunale per la revisione semestrale delle liste, con il verbale adottato, i documenti relativi a ciascun nominativo e le liste generali;

b) la decisione del Responsabile dell’Ufficio Elettorale Comunale relativa alla revisione della ripartizione del Comune in sezioni elettorali, della circoscrizione delle sezioni, e del luogo di riunione di ciascuna di esse e dell’assegnazione degli interessati alle singole sezioni, nonché un esemplare delle liste di ogni sezione.

Ogni cittadino può, entro tale periodo, prendere visione degli atti anzidetti. Contro qualsiasi iscrizione, cancellazione, mancata iscrizione od omissione di cancellazione negli elenchi predisposti dal Responsabile dell’Ufficio Elettorale Comunale, nonché contro la decisione di cui sopra e contro l’assegnazione degli iscritti e degli iscrivendi alle singole sezioni, ogni cittadino ha la facoltà di proporre ricorso, anche per tramite del Comune, alla Commissione Elettorale Circondariale, non oltre il 20 corrente mese, con le modalità di cui all’art. 20 del testo unico
sopracitato.

Esercizio del diritto di voto per le elezioni comunali da parte dei cittadini dell’Unione europea residenti in Italia. Consultazioni elettorali del 26 maggio 2019.

Esercizio del diritto di voto per le elezioni comunali da parte dei cittadini dell’Unione europea residenti in Italia. Consultazioni elettorali del 26 maggio 2019.

I cittadini dell’Unione residenti in Italia, per poter esercitare il diritto di voto per le elezioni comunali, devono presentare al sindaco del comune di residenza domanda di iscrizione nell’apposita lista aggiunta istituita presso lo stesso comune.

Tale domanda può essere presentata in qualsiasi momento e, in occasione delle consultazioni per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale, non oltre il quinto giorno successivo alla pubblicazione del manifesto di convocazione dei comizi elettorali e cioè entro il 16 aprile 2019.

L’Ufficio elettorale invierà a casa una lettera ad ogni cittadino comunitario con la modulistica da compilare per chi fosse eventualmente interessato.

 

Riferimento normativo: DECRETO LEGISLATIVO 12 aprile 1996, n. 197

Per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi all’Ufficio Servizi Demografici telefonando allo 0332.867770.

AGGIORNAMENTO DEGLI ALBI DEI GIUDICI POPOLARI BIENNIO 2018/2019

AGGIORNAMENTO DEGLI ALBI DEI GIUDICI POPOLARI BIENNIO 2018/2019

Tutti i cittadini residenti nel Comune che, non essendo iscritti negli albi definitivi dei Giudici Popolari siano in possesso dei requisiti stabiliti dagli artt. 9 e 10 della legge 10 aprile 1951, n. 287, per l’esercizio delle funzioni rispettivamente di GIUDICE POPOLARE DI CORTE DI ASSISE o DI CORTE DI ASSISE DI APPELLO, e che non si trovino nelle condizioni di cui all’art. 12, sono invitati a iscriversi, entro e non oltre il 31/07/2019 negli elenchi comunali;

• Requisiti per l’iscrizione:
a) cittadinanza italiana
b) età non inferiore ai 30 e non superiore ai 65 anni;
c) licenza di scuola media di primo grado per i giudici di Corte di Assise;
d) licenza di scuola media di secondo grado per i giudici di Corte d’Assise di Appello.

• Non possono assumere l’ufficio di Giudice Popolare:
a) i magistrati e, in generale, tutti i funzionari in attività di servizio appartenenti o addetti all’ordine giudiziario;
b) gli appartenenti alle forze armate dello Stato ed a qualsiasi organi di polizia, anche se non dipendente dallo Stato, in attività di servizio;
c) i ministri di qualsiasi culto ed i religiosi di ogni ordine e congregazione.