Protezione Civile

EMESSA ALLERTA DI PROTEZIONE CIVILE N. 2022.13 DEL 30/01/2022 ORE 13.59 PER RISCHIO INCENDI BOSCHIVI

Dal 28/01 è attivo il periodo di alto rischio incendi boschivi sino a revoca. E’ fatto divieto assoluto, senza eccezione alcuna, su tutto il territorio regionale: di accensione di fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiori a 100 metri, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville; gettare mozziconi accesi al suolo; compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio, nonché la combustione, nel luogo di produzione, di piccole quantità di materiali vegetali derivanti da attività agricole e forestali. Per i trasgressori scattano le sanzioni previste dalla legge. Per scongiurare il pericolo di innesco e propagazione degli incendi boschivi, si invita la popolazione ad adottare comportamenti corretti, informarsi costantemente sulle previsioni di rischio Incendi Boschivi utilizzando l’app allertaLOM e avvisare le Autorità competenti in caso di necessità e/o avvistamento di incendi boschivi.

 

ALLERTA ARANCIONE RISCHIO INCENDI BOSCHIVI

A partire dalle prime ore di  giovedì 20/01, previsto rinforzo del vento da nord su Alpi e Prealpi, a carattere di foehn su alcuni fondivalle, più diffusamente su Lario e Valchiavenna, ma che interesserà anche il Varesotto, pedemontana occidentale e Valcamonica. Il grado di pericolo è quindi in graduale aumento sull’intero territorio regionale, sia per l’incremento della ventilazione, sia per il basso grado di umidità dell’aria e della lettiera superficiale del terreno che sta caratterizzando questo periodo. Si sottolinea che queste condizioni sono tali da generare possibili incendi con intensità del fuoco ELEVATA e una propagazione VELOCE (in particolare nelle zone con codice colore di allerta ARANCIONE).

 

 

Io non rischio 2021- Le buone pratiche di Protezione Civile

Domenica 24 ottobre si terrà la campagna nazionale Io Non Rischio 2021, per le buone pratiche di Protezione Civile nata per sensibilizzare i cittadini sul rischio sismico, alluvione e maremoto.

Il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Vedano Olona ha aderito anche quest’anno alla compagna, con l’obiettivo di diffondere le buone pratiche di protezione civile, la cultura della prevenzione e di sensibilizzare i propri concittadini al rischio alluvione.

Continua a leggere

ALLERTA di PROTEZIONE CIVILE n° 2021.33 del 29/03/2021 ore 12.35 – Rischio INCENDI BOSCHIVI – ALLERTA ARANCIONE

Per la giornata di domani, 30/03, previsto tempo stabile con cielo sereno o poco nuvoloso; venti deboli, presenza di rinforzi di brezza principalmente nelle ore centrali della giornata. Temperature in aumento. Il grado di pericolo è quindi in graduale aumento sull’intero territorio regionale, in particolare per quanto riguarda la componente del combustibile fin

Continua a leggere

PERIODO AD ALTO RISCHIO DI INCENDIO BOSCHIVO, fino a revoca.

Vige pertanto il divieto assoluto di accendere fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiore ai 100 metri, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville, gettare mozziconi accesi al suolo e compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio. E’ sempre vietato bruciare rifiuti.

Continua a leggere

ALLERTA di PROTEZIONE CIVILE n° 2021.31 del 21/03/2021 ore 12.53 Rischio INCENDI BOSCHIVI ALLERTA ARANCIONE

ALLERTA di PROTEZIONE CIVILE n° 2021.31 del 21/03/2021 ore 12.53 Rischio INCENDI BOSCHIVI ALLERTA ARANCIONE

La regione continua ad essere interessata da intense correnti dai quadranti settentrionali che mantengono condizioni di vento moderato o forte su zone alpine e prealpine e possibili eventi di foehn in estensione sino alle pianure settentrionali. Precipitazioni assenti salvo episodi di debole nevischio su Alpi confinali. Dal pomeriggio di oggi, domenica 21/03 e per l’intera giornata di domani, lunedì 22/03, sui rilievi settentrionali la ventilazione rimarrà moderata o forte, con raffiche comprese tra 40 e 90 km/h e medie orarie fino a 35 – 40 km/h circa, con qualche attenuazione più evidente nel pomeriggio di domani 22/03 e possibili nuovi rinforzi in serata, in cui potrebbe essere coinvolta anche la pianura orientale. Si evidenzia che in Valchiavenna, tra la serata odierna 21/03 e le prime ore di domani 22/03 possibile locale e temporanea ulteriore intensificazione della ventilazione, con velocità del vento medio superiore anche a 40 km/h e raffiche in quota possibili superiori ai 100 km/h. Sui settori prealpini e pianura occidentale gli eventi saranno invece generalmente più irregolari e locali. Il grado di pericolo è quindi in graduale aumento sull’intero territorio regionale, in particolare per quanto riguarda la componente del combustibile fine: alto su pedemontana occidentale, Garda e Apennino pavese; da medio a localmente alto su Valchiavenna e fascia prealpina; basso o localmente medio sui restanti settori alpini.